Gnosis Architettura

concorsi e gare
2016

L’incarico, conferito alla Gnosis Architettura dalla SOLIDO Property Company srl, ha previsto la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, ed è in corso il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione con la direzione dei lavori per il restauro e la rifunzionalizzazione di un edificio sito in Napoli alla piazza Nicola Amore N.2,  dichiarato di “interesse particolarmente importante” ai sensi della Legge 1 giugno 1939 n. 1089 con decreto emanato il 16 giugno 1997 prot. 3993, per la realizzazione di circa 80 unità residenziali.

Lo stabile si presentava in uno stato di degrado che, se pur non consistente, ha dato allo stesso un’immagine non corrispondente alla qualità e alle prerogative che un simile edificio meriterebbe. Per questo motivo è stato ipotizzato  un intervento di riqualificazione generale che passa anche per il restauro delle facciate, delle parti comuni e delle due scale monumentali.

La riqualificazione funzionale prevede inoltre l’abbattimento delle barriere architettoniche in quanto oggi le due scale monumentali non sono dotate di ascensori che arrivino al piano del cortile. L’immobile in questione è caratterizzato planimetricamente da una forma pentagonale e dalla presenza di una corte interna da cui si dipartono quattro scale che disimpegnano verticalmente i vari piani, è costituito da 5 piani fuori terra, un piano sottotetto ed un piano interrato ed è destinato prevalentemente ad uso residenziale ad eccezione dei piani interrato, terra e primo, destinati ad attività commerciali. Ai piani dal secondo al quinto il progetto prevede la realizzazione di circa ottanta unità residenziali, di differenti metrature.

Per i sottotetti si prevede il recupero ad uso abitativo, ciò comporterà necessariamente la realizzazione di un nuovo tetto, con relativo consolidamento/adeguamento dell’attuale cordolo di appoggio. Il pacchetto di copertura prevede un orditura in carpenteria metallica, un assito in legno con strato isolante, una finitura all’estradosso con tegole marsigliesi, prevedendo, ove possibile, il recupero di quelle esistenti, ed all’intradosso con perlinato in legno bianco. I nuovi serramenti esterni del sottotetto saranno di due tipologie: a vetro apribile poste nella falda, in perfetta contiguità con questa e secondo la stessa inclinazione, ed altre poste in nuovi abbaini.

Restauro Con il parere della Soprintendenza si è proceduto al recupero ed al restauro degli infissi e degli intonaci preesistenti seguendo i principi della carta di Venezia del 1964. In linea di principio si è cercato di ridare integrità formale e materiale  alle strutture ed alla “pelle” dell’immobile recuperando sia gli intonaci che gli infissi preesistenti, cercando di consentire una lettura “stratigrafica” dell’intervento e della storia dell’immobile. In questo senso si è operato anche per l’allestimento del nuovo, in modo da rendere palese che trattasi di intervento del ventunesimo secolo scevro da qualsiasi pericoloso ammiccamento  stilistico.

Le opere realizzate sono in sintesi: Opere edili restauro e recupero delle facciate, interne ed esterne, compreso il ripristino degli apparati decorativi e la rimozione delle superfetazioni più o meno evidenti quali per esempio la veranda interna al cortile, alcuni solai intermedi presenti al piano commerciale, canna fumaria, cavi, etc;  restauro e recupero delle aree comuni del fabbricato, androne, scale monumentali e cortile mediante il ripristino dei marmi, delle balaustre, dei portali etc; Superamento delle barriere architettoniche mediante due nuove ascensori alla quota del cortile; Demolizioni e nuove costruzioni di partizioni interne alla maglia strutturale; Rifacimento degli intonaci ove necessario; Restauro e recupero degli infissi esterni delle parti comuni e delle porte di caposcala; Consolidamento delle murature portanti e dei solai, di calpestio e di copertura; Negli appartamenti, sostituzione degli infissi attuali con altri adeguati energeticamente di foggia simile, e delle diverse pavimentazioni con altre in parquet o in gres; Realizzazione di controsoffitti in lastre di cartongesso per mascherare impianti e cavedi; Trattamento superficiale delle pareti e dei soffitti con pitture ai silicati;  Rifacimento ed adeguamento normativo ed energetico di tutti gli impianti.

Soluzioni adottate per il Risparmio Energetico È evidente dal carattere complessivo dell’intervento che tutti gli impianti sono stati progettati ex novo. Lo studio dei sistemi impiantistici meccanici e delle soluzioni architettoniche è stato impostato considerando i seguenti aspetti prioritari:

Garanzia di benessere termoigrometrico nelle varie zone oggetto di intervento; Contenimento dei consumi energetici e dei costi di gestione degli impianti;  Affidabilità, sicurezza e durata nel tempo degli impianti; Manutenibilità; Semplicità di regolazione e di gestione;  Possibilità di sezionamento e di funzionamento parziale degli impianti, in relazione alle zone servite; Flessibilità di funzionamento grazie alla possibilità di riutilizzare gli impianti a seguito di una variazione delle destinazioni d'uso delle varie zone. Le caratteristiche costruttive del fabbricato, murature perimetrali in tufo di grande spessore, non hanno imposto interventi di ulteriore isolamento termico delle stesse, sono stati invece previsti nuovi serramenti esterni a tenuta termica con vetrate basso emissive, con controllo solare e camera d’aria riempita di gas Argon. Gli impianti sono stati progettati in conformità alle norme, prescrizioni, regolamentazioni e raccomandazioni emanate dagli enti, agenti in campo nazionale e locale, preposti dalla Legge al controllo ed alla sorveglianza della regolarità della loro esecuzione. Gli interventi proposti, impiantistici ed edili, fanno si che la classe energetica delle nuove unità immobiliari sia compresa tra le classi A1 e A3.

Progettazione preliminare esecutiva , direzione dei lavori per il Restauro e la Riqualificazione del Complesso immobiliare sito in Napoli - Piazza Nicola amore.

Committente : Solido Property Company

Importo dei lavori € 6.000.000.00