Gnosis Architettura

architettura
Allestimenti

A seguito degli sviluppi infrastrutturali che hanno interessato l’aeroporto negli ultimi anni si è resa necessaria la realizzazione di nuove gaterooms al primo livello del Terminal 1 e in area Forecourt, ripensando sia il design dei banchi dedicati alle gaterooms suddette che alla segnaletica.

La progettazione della nuova segnaletica dell'Aeroporto internazionale di Napoli risponde all'esigenza di migliorare la qualità del servizio offerto ai passeggeri e al contempo di ottimizzare gli aspetti energetici e manutentivi ad esso correlati. Il progetto di ingegnerizzazione e di design dei nuovi box luminosi viene a valle dello studio della nuova grafica. Circa 250 box luminosi sono stati graficizzati singolarmente con l' identificazione dei font, delle loro dimensioni, dei colori di fondo e di primo piano, dei pittogrammi etc.

Le prime scelte effettuate hanno riguardato la tecnologia da utilizzare per la retro-illuminazione dei segnali. A seguito di un attento studio si è potuto constatare che il sistema dei box luminosi con tubi fluorescenti è stato ampiamente superato dalla tecnologia a led panel. Questi ultimi sono di gran lunga più efficienti in termini di: luminosità, di durata, di semplicità manutentiva, di risparmio energetico. Anche il fattore costi oggi non è più un problema in quanto la tecnologia led ha avuto ed avrà sempre più una forte contrazione dei costi di produzione.

Infine il sistema a led panel consente spessori dei box luminosi di gran lunga più ridotti rispetto ai 20 cm minimi imposti dalla tipologia con i tubi fluorescenti.

Il sistema ipotizzato per il box luminoso si compone pertanto dei seguenti elementi:

- Corpo luminoso costituito da un pannello centrale del tipo led panel con emissione della luce uniforme su tutta la sua superficie. Il pannello a seconda delle situazioni può essere del tipo mono o bifacciale.

- Cornice esterna in alluminio atta a sostenere sia il pannello led che i pannelli di plexiglas contenenti la pellicola stampata.

- Profilo metallico al quale si collega il sistema di pendinatura superiore ed il pannello led inferiore.

- Carter costituito da una coppia di piatti in alluminio sagomati con profilo ad ala atti a nascondere il sistema di cablaggio. Questi elementi sono facilmente sostituibili realizzando di fatto un sistema flessibile anche dal punto di vista del design.

Semplicità di montaggio e di manutenzione sono le caratteristiche principali del sistema costruttivo. L'assemblaggio avviene a secco e prevede la possibilità di assorbire le tolleranze tipiche di queste lavorazioni: tutte le cornici esterne sono dotate di un profilo apribile a scatto con due dita; una volta aperti i profili perimetrali è sufficiente rimuovere il pannello di plexiglas trasparente e il sottostante film opalino tipo Duratrans su cui è stampata la comunicazione; si applica la nuova pellicola, sovrapponendo la lastra in plexiglas e richiudendo le cornici perimetrali a scatto laterali. Una operazione alquanto semplice realizzabile in sicurezza ed in tempi ridotti utilizzando le normali attrezzature di manutenzione.

Si è giunti quindi ad un sistema poco invasivo e tale da non distogliere l’attenzione dalla funzione principale del segnale, cioè quella di indicare la direzione; capace di dare identità al sistema segnaletica con un segno semplice e riconoscibile; sistema modulare e modificabile nel tempo (flessibilità del design).

Anno: 2011
Località: Napoli
Descrizione: Progetto esecutivo, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione per il rifacimento della segnaletica operativa Terminal 1 e Forecourt presso l'Aeroporto Internazionale di Napoli
Committente: GE.S.A.C. s.p.a.
Importo dei Lavori: €415.141,07
Categorie: Ie IIIb IIIC

PROGETTO ARCHITETTONICO E IMPIANTI
Gnosis Architettura

PROGETTO GRAFICA SEGNALI
Studio Mijksenaar