Università di Bergamo ex centrale Enel in Dalmine - WORK IN PROGRESS

Università di Bergamo ex centrale Enel in Dalmine - WORK IN PROGRESS

Al via ai lavori di recupero dell’edificio dell’ex centrale Enel per la realizzazione del Nuovo Polo di Ingegneria a Dalmine.

L’intervento rappresenta un importante tassello nel processo di riconversione dell’area.

"Un classico esempio di un progetto di ricucitura del territorio" lo definisce l'arch. Francesco F. Buonfantino, presidente di Gnosis, impegnata insieme a Vespier Architects, Archam e Catalano Ingegneria, nei lavori di trasformazione dell'ex area industriale a partire dal recupero di un singolo edificio, quasi totalmente autosufficinte dal punto di vista energetico, che fungerà da elemento baricentrico nel campus universitario.

L'obiettivo è quello di aprire l'ateneo alla città e, allo stesso tempo, di restituire a Dalmine un senso di appartenenza attraverso dei punti di riferimento e la determinazione di confini precisi dello spazio. 

In cantiere si lavora dunque all'edificio "Nearly zero-energy building" caratterizzato da aule e laboratori sospesi, al decumano che attraverserà il campus da est a ovest e all'agorà.


WEB AGENCY