Appartamento Corso Como - Milano

Questo appartamento è la realizzazione del desiderio di una coppia di professionisti napoletani che da tempo voleva avere un pied a terre nel centro di Milano. Acquistata prima una porzione, poi un’altra, la “piccola soffitta” in corso Como è divenuta un affascinante appartamento dal gusto spiccatamente contemporaneo.

Corso Como, punto centrale della Milano del design e dello shopping, a due passi da Brera e poco distante dal Quadrilatero modaiolo, ha condizionato non poco il progetto.

Lo studio di loro fiducia da anni, la Gnosis Architettura, nei primi tempi ha effettuato più sopralluoghi, nel tentativo di carpire la vera essenza, inespressa, di quei locali: da sempre sottotetti bui ed angusti, tramite un paziente lavoro di restauro, sono stati ripensati, riproponendo una forte luminosità, tipica delle soleggiate giornate napoletane, anche se a Milano.

Il vero tema della ristrutturazione è infatti la luce e, con essa, il colore che più la riflette: il bianco.

Eliminati tutti i tramezzi, riportata in luce la struttura lignea del tetto, realizzati ben quattro abbaini lungo la falda del tetto, si è provveduto ad annullare qualsiasi altra aggiunta o elemento di distrazione alla semplicità che si voleva raggiungere.

La destinazione dell’intervento mirava al conseguimento di due unità abitative, separabili ed autonomamente gestibili. Ciò è stato possibile grazie ad un attento studio del lay out distributivo che è riuscito ad utilizzare anche quegli spazi irregolari derivanti dall’inclinazione, lasciata sempre a vista, delle falde del tetto.

L’elemento che cattura l’attenzione all’ingresso, il vero cuore del progetto, è rappresentato dal blocco cucina: un bancone centrale esaltato dall’uso di materiali poveri e dal sapore vagamente industriale, lastre di acciaio crudo per le ante dei contenitori e legno di riuso per gli sgabelli. E già dall’ingresso, si viene catturati dalla forte luminosità degli ambienti, esaltata dall’uso diffuso del bianco alle pareti e soffitti e da un chiaro grigio perla della resina usata a pavimento. Anche le travi della copertura sono state trattate e sbiancate, a volte esse ospitano streep di led che danno un gradevole effetto smaterializzando il tetto.

Nei servizi resina grigio chiaro o tesserine in vetro color verde mela, il tutto sempre rischiarato da lucernai.

Il tutto si completa con alcuni arredi dal design contemporaneo, misti ad altri progettati dallo studio Gnosis su misura e realizzati in stretta collaborazione con Costanza Algranti, artista designer milanese, rinomata per l’uso sapiente di materiali di recupero.

Macchie di colore sono assicurate da alcuni elementi di complemento: il divano viola melanzana, le poltrone in grandi ritagli patchwork, la testa di toro che incombe sul letto.


WEB AGENCY